Progettare per larga utenza, significa il definitivo abbattimento delle barriere fisiche e sensoriali, significa creare prodotti o servizi che non facciano più distinzioni tra le persone, che siano quindi utilizzabili allo stesso modo da normodotati, anziani, bambini e disabili; tutte le categorie quindi contenute all’interno del documento ICF (Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute) nella Convenzione ONU firmata dalla quasi totalità dei Paesi del mondo.

 

L’obbiettivo è quello di creare servizi, urbanistiche, architetture pubbliche e private, oggetti di design e di uso quotidiano, centri ed edifici storici, parchi sensoriali, stabilimenti balneari, strutture sanitarie e d'istruzione, allestimenti fieristici e museali, esercizi commerciali e tanto altro, fruibili indistintamente ed in modo corretto da tutti, senza alcun tipo di impedimenti ne fisici ne mentali.